Saltar navegación principal
Sei in: Home>Certificazione>Chimica, farmaceutica e cosmetica>Sistema di controllo della biocontaminazione per tessuti trattati in lavanderia
UNI EN 14065:2017 Sistema di Controllo della Biocontaminazione per i tessili trattati in lavanderia
Sistema di controllo della biocontaminazione per tessuti trattati in lavanderia

UNI EN 14065:2017 Sistema di Controllo della Biocontaminazione per i tessili trattati in lavanderia

Qualità microbiologica per i tessili trattati in lavanderia

La percezione di pulizia dei tessili trattati in lavanderia è importante per le aziende ed i suoi clienti. E' richiesto infatti che il tessile trattato risulti pulito, privo di macchie, asciutto e stirato correttamente, profumato, o almeno privo di odori spiacevoli, etc…; il controllo della biocontaminazione nel tessile è fondamentale, tra gli altri, per settori come il sanitario, l'alimentare o il farmaceutico.

La verifica del controllo della biocontaminazione nei tessili in una lavanderia non è facile, per questo motivo la norma UNI EN 14065 definisce i requisiti necessari per assicurare concretamente l'adeguamento dei prodotti tessili ad un livello di qualità microbiologica appropriato per l'uso previsto.

Indipendentemente dalle tipologie di lavanderie, dai processi o dai prodotti utilizzati, tutti i tessili che arrivano ad una lavanderia potenzialmente inquinati, devono raggiungere e mantenere una qualità microbiologica adeguata fino al momento della consegna all'utente finale. 

La certificazione del controllo della biocontaminazione in lavanderia è garanzia che il tessile consegnato all'utente possiede un livello di qualità microbiologica appropriato per l'uso previsto. Inoltre l'organizzazione, definisce dei controlli sistematici che migliorano la gestione del processo.



La certificazione UNI EN 14065 è totalmente integrabile con la norma ISO 9001 Sistemi di gestione per la qualità

Per maggiori informazioni

+39 011 3816400
aenoritalia@aenor.com